Autore: Giacomo Bianchini

10/03/2024 Off

11 marzo 1944: l’ultimo volo di Giovanni Battista Boscutti

Di   Giacomo Bianchini   In   Correva l'anno   

Aviatore, decorato con una Medaglia d’argento al valor militare nel corso della seconda guerra mondiale, entrò nell’Aeronautica Nazionale Repubblicana dopo l’8 settembre 1943. Il suo aereo precipitò al suolo nella campagna padovana dopo un duro e disperato combattimento contro le soverchianti forze angloamericane, le quali ammisero la forte aggressività e l’incredibile tenacia dei piloti italiani che causarono al nemico svariate perdite e altri gravi danneggiamenti a molti suoi velivoli.

08/06/2023 Off

La missione di Bran-co in Emilia Romagna

Di   Giacomo Bianchini   In   Giornale di bordo   

I primi aiuti sono finalmente arrivati in Romagna alle scuole Marri – S.Umiltà di Faenza e Sacro Cuore di Lugo.
Tra il sorriso dei bambini e l’accoglienza calorosa ricevuta dal personale scolastico e dalle famiglie messe in ginocchio dai tragici nubifragi delle scorse settimane, ci rimane la sensazione di aver finalmente realizzato quel solidarismo autentico e concreto di cui è capace soltanto un solidarismo di fatti e non di parole.

17/05/2023 Off

La strana sfida tra Mbappé e Jean Raspail

Di   Giacomo Bianchini   In   Officina   

I calciatori dell’Under 21 francese volevano fermarsi per solidarietà con i compagni che volevano digiunare per il Ramadan andando contro le indicazioni federali. Alla fine. è dovuto intervenire l’asso del Psg per evitare uno scandalo. L’immigrazione selvaggia in Francia (e in Europa), dagli effetti drammaticamente anticipati da Jean Raspail, continua a costituire un serio problema.

23/04/2023 Off

Josè Antonio, l’incubo della democrazia iberica

Di   Giacomo Bianchini   In   Officina   

Assassinato lontano dalla natìa Madrid in quanto creatore della più importante risposta al bolscevismo che tentava di allungare i suoi tentacoli anche in Spagna, è la sua statura di “hombre vertical”, prima ancora che il suo messaggio politico, a restare scomoda per un’epoca che degli eroi non sa che farsene.

11/01/2023 Off

Milano e la guerra ucraina: nuovo appuntamento

Di   Giacomo Bianchini   In   Giornale di bordo   

Dopo la fallita richiesta del “cessate il fuoco” che la Russia e le Repubbliche Popolari di Donetsk e Lugansk avevano disposto per il Natale orientale, nuovo incontro di approfondimento dedicato al quadro complessivo del conflitto iniziato alla fine dello scorso febbraio, estensione della guerra che da 8 anni infuriava nel Donbass.

04/11/2022 Off

Il ricordo “scomodo” di Emanuele Zilli

Di   Giacomo Bianchini   In   Correva l'anno   

Il 2 novembre 1973 Emanuele Zilli, operaio missino, si reca al solito in fabbrica. Alla fine del turno sale sul motorino per far ritorno a casa. Non ci arriverà mai. Viene ritrovato agonizzante sul prato che costeggia la strada e dopo 3 giorni di coma muore in un letto d’ospedale. Un morto “scomodo”, perchè da sempre ritenuto vittima di un incidente stradale. Fino al 1997 quando il libro curato da Guido Giraudo renderà di pubblico dominio l’ipotesi dell’omicidio.

21/10/2022 Off

Palloni arcobalenosi in cortocircuito

Di   Giacomo Bianchini   In   Officina   

Due calciatori mostrano “perplessità” nell’indossare la fascia da capitano arcobalenosa volta a promuovere rispetto e inclusività per la comunità LGBTQ nel calcio olandese. E si scatena, oltre alla puntuale indignazione per una scelta troppo “libera”, anche il corto circuito in un mainstream che non può accettare come nella laica e liberale Europa possano esserci “europei di origine africana” non allineati al pensiero fluido.